ANTONELLA MELLINI WAS BORN IN BUSTO ARSIZIO IN 1973, SHE LIVES AND WORKS IN MILANO. SELF - TAUGHT ARTIST, AFTER COMPLETING SCIENTIFIC STUDIES AND A DEGREE IN PHARMACY, ANTONELLA BECOMES PART OF THE MILAN ARTISTIC SCENE 
HER LATEST CREATIONS IN ACRYLIC ARE CHARACTERIZED BY AN APPARENT SIMPLICITY AND A TWO-DIMINENSIONALITY THAT MOVES FROM THEIR CONNOTATION SPACE-TIME, MAKING THEM IMMORTAL. OVERALL THE PIECES OF ART ARE CHARACTERIZED BY A BLACK STROKE THAT GIVES, BY CONTRAST, A SENSE OF FINISH, CUSTOMIZING THE STYLE AND RENDERING IT RECOGNIZABLE.
FOLLOWING her INSTINCT and emotions they cause, she links in her art CONCEPT OF PHYSICS, HISTORY, CHEMISTRY and literature​​​​​​​. she likes THE IDEA TO TREAT COMPLEX THEMES OR SIMPLY not so SHARED BY THE MEDIA, RE-ELABORATING AND TELLING THROUGH her WORKS.​​​
tecnique
I LIKE PAINTING on canvas WITH ACRYLIC , using THE BRUSH IN A WAY that YOU CAN'T SEE THE SIGN OF THE BRUSH, YOU CAN SEE ONLY THE BLACK ONE.
 I LIKE TO USE ENAMEL FOR THE CONTRAST BETWEEN ACRYLIC OPACITY AND ENAMEL LUCID SURFACE THAT YOU CAN SEE ON THE CANVAS. THIS CONTRAST DISAPPEARED WITH SILICON BUT COLORS ARE MORE GLOSSY
SILICON  FOR ITS NATURE CAN CRYSTALLIZE, IT DEPENDS ON MANY FACTORS THAT WE CAN'T CONTROL,
EACH WORK IS UNIQUE, HANDMADE AND THE CRYSTALLIZATION RISK ADDS VALUE TO THE WORK AND GROWS  ITS BEAUTY.
THE PLEXIGLASS GIVES A GLOSSY EFFECT AND, EVEN IF MY WORKS ARE ALL CHARACTERIZED BY THE BI-DIMENSIONALITY, THAT I LOVE, AT THE END BY CONTRAST IT GIVES TO THE BLACK SIGN A SENSE OF DEPHT.
ACRYLIC ON CANVAS
+ SILICON + PLEXIGLASS =
collective exhibitions​​​​​​​
- Affordable art fair , via tortona 27, milano (italy) 2019
- 5TH BASE GALLERY, 23 HENEAGE STREET- BRICK LANE, LONDON (ENGLAND) 2018
- GCABAGUTTA GALLERY, CORSO GARIBALDI 17- BRERA, MILANO (ITALY) 2017
- ACCESSIBLE ART FAIR, THE PALAIS DES BEAUX-ARTS • BOZAR, 1000 BRUSSELS (BELGIUM) 2017
- ART GALLERY SL8, NAVIGLIO PAVESE 8, MILANO (ITALY) 2016
- URBAN CENTER, GALLERIA VITTORIO EMANUELE II, MILANO (ITALY) 2015
- ART GALLERY FUNDAÇÃO PRO-MEMORIA DE SÃO CAETANO DO SUL, SÃO PAULO (BRASIL) 2015
- PAPER MUSEUM, TOSCOLANO MADERNO, LAKE GARDA (ITALY) 2015
- INTERNATIONAL WATERCOLOR CONVENTION, FABRIANO (ITALY) 2015
- CIRCOLO G. GREPPI, BERGAMO (ITALY) 2015
- PALAZZO FOPPOLI, TIRANO (ITALY) 2011
one person exhibitions
-  GCABAGUTTA GALLERY, CORSO GARIBALDI 17- BRERA, MILANO (ITALY) 2019  
- ART GALLERY SL8, NAVIGLIO PAVESE 8, MILANO (ITALY) 2018
- ART GALLERY SL8, NAVIGLIO PAVESE 8, MILANO (ITALY) 2017
------------------------------------------------------------------------------------------------     ITA    ------------------------------------------------------------------------------------------------

ANTONELLA MELLINI NASCE A BUSTO ARSIZIO NEL 1973, VIVE E LAVORA A MILANO. ARTISTA AUTODIDATTA, DOPO STUDI SCIENTIFICI E UNA LAUREA IN FARMACIA, ANTONELLA DIVENTA PARTE DELLA SCENA ARTISTICA MILANESE.
LE SUE ULTIME CREAZIONI IN ACRILICO SONO CARATTERIZZATE DA UN’APPARENTE SEMPLICITÀ E UNA BIDIMENSIONALITÀ CHE LE SPOSTA DALLA LORO CONNOTAZIONE SPAZIO-TEMPORALE, RENDENDOLE IMMORTALI. LE SUE OPERE SONO CARATTERIZZATE DA UN TRATTO NERO CHE CONFERISCE, AL CONTRARIO, UN SENSO DI FINITO, PERSONALIZZANDO LO STILE E RENDENDOLO RICONOSCIBILE.
PROTAGONISTI ASSOLUTI DELLE SUE OPERE SONO GLI OCCHI, SUL PIANO STILISTICO, ESPRESSIVO E NARRATIVO, METAFORA PERFETTA DEL NOSTRO RAPPORTO CON IL MONDO E CON NOI STESSI.
LO SGUARDO È SEMPRE RIVOLTO ALLA SOCIETÀ, COLTA NEI SUOI MUTAMENTI CULTURALI, SCIENTIFICI E ANTROPOLOGICI, UNA COMPLESSITÀ RESA INTUITIVA ATTRAVERSO IL SUO STILE ESSENZIALE.
seguendo  l'istinto e le emozioni che provocano,  immagazzina  nozioni di fisica, storia, chimica  approfondisce e collega temi apparentemente molto lontani tra loro fino a creare l'opera, temi complessi o semplicemente poco condivisi dai media, rielaborati  attraverso le sue opere.
tecnica
MI PIACE DIPINGERE CON L' ACRILICO su tela, USANDO IL PENNELLO IN MODO DA NON MOSTRARE IL SEGNO DELLA PENNELLATA FATTA ECCEZIONE PER IL nero, IL MIO TRATTO DISTINTIVO. 
MI PIACE USARE LO SMALTO PER IL CONTRASTO CHE SI CREA SULLA TELA TRA IL SUO EFFETTO LUCIDO E L'OPACITÀ DELL'ACRILICO, QUESTO CONTRASTO SCOMPARE COL SUCCESSIVO UTILIZZO DEL SILICONE E  SI OTTERRÀ UN RISULTATO DIVERSO, DAI COLORI PIÙ GLOSSY.
IL SILICONE PER SUA NATURA PUÒ CRISTALLIZZARE, DIPENDE DA MOLTI FATTORI CHE NON POSSIAMO CONTROLLARe, OGNI OPERA È UNICA, FATTA A MANO E IL RISCHIO  DELLA CRISTALLIZZAZIONE NE AUMENTA IL FASCINO E LA BELLEZZA .
I MIEI LAVORI SONO TUTTI CARATTERIZZATI DALLA BI-DIMENSIONALITA', CHE AMO A LIVELLO CONCETTUALE  ED E' SINGOLARE COME IL PLEXIGLASS DIA UN EFFETTO GLOSSY E PER CONTRASTO DIA AL NERO PROFONDITÀ.
Back to Top